Vendita al consumo delle mascherine facciali standard uni en 14683:2019 – Prime indicazioni operative

A seguito dell’Ordinanza n. 11 del 26.04.2020 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 108 del 27.04.2020, con la quale il Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 ha
stabilito che il prezzo finale di vendita al consumo delle mascherine facciali, realizzate secondo le regole UNI EN 14683:2019, non può essere superiore, per ciascuna unità, a 0,50 euro al netto dell’Imposta sul Valore Aggiunto, Federfarma vi ha informato con circolare di data odierna.
Vi precisiamo che lo Studio è a disposizione per i necessari chiarimenti e cogliamo l’occasione per fornirvi le prime indicazioni operative.
In particolare, si suggerisce di procedere come segue:
1) redigere un inventario alle ore 00:00 del 27 aprile limitatamente alla giacenza delle sole mascherine facciali Standard UNI EN 14683;
2.a) inviarci le fatture di acquisto, comprese eventuali bolle doganali o fatture INTRA, evidenziando esclusivamente gli acquisti di mascherine secondo lo standard indicato;
2.b) in alternativa, indicarci nome fornitore e il numero della fattura di acquisto al fine di poter identificare ed estrapolare esclusivamente le forniture delle mascherine indicate.
Le indicazioni fornite, dando per assodato che le mascherine in giacenza saranno tutte vendute al prezzo imposto di euro 0,50 oltre IVA, appaiono sufficienti per il riconoscimento e il rimborso del differenziale tra il prezzo di vendita e il costo per le mascherine già acquistate
e attualmente in giacenza.