Aliquota al 10% per i dispositivi necessari alla somministrazione di farmaci

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 306 del 3/9/2020, ha esaminato il caso della cessione di un dispositivo ad iniezione necessario per l’assunzione di un determinato farmaco, precisando che la cessione dei dispositivi per la somministrazione dei farmaci configura una operazione accessoria alla vendita dei medicinali stessi in quanto farmaco e dispositivo hanno uno stresso legame di connessione reciproca, non potendo essere utilizzati l’uno senza l’altro.
Ne consegue, quindi, che l’operazione accessoria – ovvero la cessione dei dispositivi necessari alla somministrazione dei medicinali – è assoggettata alla medesima aliquota iva dell’operazione principale – la cessione dei farmaci – che è pari al 10%.